news

Le fiere, gli appuntamenti del settore, i nuovi prodotti, il nostro impegno nel sociale.

Abbiamo deciso di raccontare la nostra storia, una storia fatta di tradizioni antiche, di passione, di tecnologia, di mare. 

Per raccontarla però abbiamo deciso di farlo attraverso le vostre parole: nasce così il progetto #ilMareDentro, il primo Magazine di storie che raccontano quel mare che ispira e che diventa motore di scambi e produttività.  

Zarotti firma questo grande progetto che parla di storie vere, vissute in tempi e luoghi diversi, perché crediamo in quei valori che accomunano chi il mare ce l’ha dentro. 

Attraverso i canali social ed il sito web, daremo voce alle tante realtà creative ed imprenditoriali che rendono il MadeinItaly famoso in tutto il mondo. 

Parleremo di manager, artisti, artigiani, influencer, parleremo di voi, persone che credono in quello che fanno e che credono nel nostro paese. Vogliamo sostenere le eccellenze del nostro territorioitaliano: l’imprenditoria e l’artigianalità, i settori del turismo, della moda, del design, del food e dell’arte.

Zarotti ha ilMareDentro non solo perché i suoi prodotti hanno origine dal mare, ma perché siamo nati al mare e di esso conserviamo l’aspetto culturale, il rispetto, l’educazione e la passione.

Potremmo dire - senza sembrare arroganti - che conoscere il mare è una cosa seria.

Significa viverlo, o averlo vissuto, significa conoscerne ogni sfumatura, anche se non è mai la stessa. Significa avere la consapevolezza che è un amico di quelli che può darti tanto ma che può toglierti tutto.

Va rispettato, amato, cercato. Per questo ci impegniamo a rispettare il mare con politiche e strategie che possano preservarlo ancora per molte generazioni. 

Peschiamo solo in mari dove la pesca è rigidamente regolamentata per la salvaguardia dell’ecosistema marino e della riproduzione del pesce, ottenendo così la certificazione FriendoftheSea.

Il vetro in cui confezioniamo le nostre alici non è soltanto bello da vedere o etico per l’ambiente, ma anche il materiale che conserva meglio di ogni altro il sapore e le caratteristiche nutrizionali di un alimento.

La carta e il cartone delle nostre confezioni provengono da foreste certificate per la sostenibilità ambientale. Le etichette sono washoff, così il vetro rimane senza residui di colla ed è completamente #riciclabile.

Non solo abbiamo scelto con cura i materiali di confezionamento, ma abbiamo anche ripensato gli imballaggi di trasporto, privilegiando quelli di più facile smaltimento e riducendo la loro quantità, ottimizzando le confezioni e le procedure di logistica. E non ci fermeremo qui, faremo sempre di più.

Siamo partiti da noi per scegliere a chi dare voce. Ma non serve vedere il mare per sentirlo.
Il mare ce l'hai dentro, ovunque tu sia.

Vi aspettiamo! 

Venite a scoprire il nostro nuovo Magazine www.ilmaredentro.eu, vi aspettano storie #Meravigliose!

#StayTuned #TuttaunaltraStoria #AmbasciatoridelMare #ilMareperDavvero #StoriediMare #StoriedalMondo #TunnelStudios

Parma City of Gastronomy, "club di prodotto" che tutela la qualità dei prodotti tipici del territorio parmense, guidata dal Comune di Parma, insieme alle principali aziende alimentari del territorio, promotrici della kermesse “Settembre Gastronomico”, hanno devoluto i 20.000€ raccolti durante l’evento a Emporio Solidale Parma. 

A raccogliere la cifra hanno contribuito gli oltre 18.000 clienti del Bistrò, allestito sotto i Portici del Grano.
Inoltre, a conclusione dell'evento, Consorzi e aziende alimentari hanno donato a Emporio Solidale Parma tutti i prodotti non consumati al Bistrò, così da evitare ogni forma di spreco. 
Gli stessi, si sono impegnati a sostenere anche il progetto del Market Solidale con forniture continuative di alimenti. 
Grazie a queste donazioni, Emporio Solidale Parma, potrà arricchire il paniere dei prodotti in vista del Natale e sostituire due casse e il sistema informatico. 

“Settembre Gastronomico”, oltre ad essere uno strumento di promozione dell’identità alimentare di Parma, si conferma un progetto con una grande finalità sociale e noi siamo orgogliosi di farne parte, essendo con l'intera Filiera delle Alici, partner dell’evento.

Scopri di più leggendo l'articolo sulla Gazzetta di Parma.

È stato presentato a Napoli, a bordo della nave da crociera Msc Seashore, il libro fotografico “Qui dove il calcio luccica” realizzato dalla Fondazione Polito di Santa Maria di Castellabate. Una rubrica ricca di immagini suggestive scattate da Dario Di Sessa, che riprendono alcuni importanti cimeli esposti all’interno del museo del calcio "Andrea Fortunato", intitolato al giovane calciatore salernitano della Juve e della Nazionale, stroncato dalla leucemia a soli 24 anni. 

La presentazione ha avuto luogo lunedì 18 ottobre e durante l'incontro ha fatto il suo intervento anche l'ex difensore Sebino Nela, che ha superato in passato una grave malattia.
Noi di Zarotti siamo contenti di sostenere da tempo la Fondazione Polito.

Guarda il video realizzato per la presentazione
https://video.gazzetta.it/andrea-fortunato-libro-fotografico-qui-dove-calcio-luccica/8153e8da-3030-11ec-a03f-d1b75d621885
Scopri di più sulla Fondazione Polito https://www.fondazionepolito.it/

Anche la nostra linea #omegabuono con le sue confezioni monodose, in vasetti di vetro richiudibili, trasparenti e totalmente riciclabili è su FOOD! Filetti di tonno scelti e lavorati a mano, dal taglio preciso e dal colore chiaro e rosato. Saporiti e compatti, senza briciole, ideali per un pasto veloce ed equilibrato. Inoltre, la confezione monodose da 110 g, propone la quantità ideale per chi cerca la praticità di uno spuntino semplice e gustoso, ma senza sprechi. Sono disponibili nella versione “classica” in olio di oliva, al naturale o in olio extravergine di oliva bio o nelle quattro ricettazioni in olio d’oliva con: peperoncino, zenzero e limone, curcuma e pepe rosa.
Provali se cerchi un tonno di qualità, ami sperimentare gusti nuovi e vuoi ridurre gli sprechi.

Dall'intervista su FOOD di Gianluca Simone, direttore commerciale di Zarotti S.p.a

La filosofia del brand Zarotti si concretizza in tre parole chiave: tradizione, sostenibilità e innovazione. 
- Tradizione e modernità: l’intera gamma Zarotti ha debuttato questa primavera con un total look rinnovato al 100%.
Partendo per prima cosa dal restyling del logo, per celebrare degnamente nelle forme e nei colori l’origine dell’azienda (il “buon Sud d’Italia”), i suoi valori e la sua filosofia: il rosso della passione, il giallo della luce e del calore.
- Garanzia di trasparenza: la nuova veste grafica di tutti i prodotti rafforza la brand awareness con lo scopo di creare sinergia a scaffale. Tutti i pack sono caratterizzati dalla trasparenza, con uno sfondo bianco che ricorda la luce dei muri del Sud e un colore dedicato per ognuna delle 5 linee: giallo/sfiziosità, rosso/golosità, blu/tradizione, azzurro/leggerezza e benessere, nero/eccellenza.
- Sostenibilità: con un packaging “green”. 
Tutte le confezioni, in vetro o latta, sono interamente riciclabili: entro il 2024 Zarotti punta a diventare 100% plastic free.

La nostra anima, viene raccontata dal nostro direttore commerciale Gianluca Simone, nell’intervista su FOOD.

"La nostra storia ha origine nel Cilento 70 anni fa: siamo nati circondati da quelle acque blu del Mediterraneo che lambiscono il Sud Italia e siamo cresciuti a Parma, nel cuore della Food Valley. La mission di Zarotti è sempre stata quella di creare valore aggiunto nel mercato delle conserve ittiche, differenziandosi dalle commodity. 
Perciò, la nostra offerta punta su un alto livello di servizio al trade e ai consumatori, sull’ampiezza e la profondità di una gamma con oltre 70 referenze e su tante ricettazioni nuove ed esclusive. 
Adottiamo da sempre il metodo di pesca pelagica: il nostro pesce proviene solo da mari dove la pesca è regolamentata da rigide norme di salvaguardia dell’ecosistema marino, nei tempi stabiliti dalle fasi lunari per non turbarne la riproduzione. Le risorse ittiche sono gestite in linea con i livelli di rendimento massimo sostenibile, rispettando taglia minima e quote di pesca.
Perciò siamo orgogliosi della doppia certificazione di sostenibilità Friend of the Sea."
Per noi il mare è sempre più green.

Il nostro vasetto di alici della linea #aperitips è tra i protagonisti delle nostre uscite ADV su FOOD!

Sono speciali perché:
- disponibili in un comodo formato da 50g in cluster di due confezioni;
- l'olio delicato in cui sono immersi, non gela in frigo;
- il vasetto è apri e chiudi ed è completamente riciclabile;
- ideali per tutti i momenti #aperitips;
- disponibili nei gusti: classico, tartufo, alla ligure e al peperoncino.

“Pescato da una storia vera”... Buono da impazzire!

Scopri l’intera linea https://zarotti.it/le-linee/aperitips

 

Il lancio del restyling della gamma Zarotti si lega, dal punto di vista della comunicazione, a un claim provocatorio: “Chi dorme non piglia… Zarotti”, che carico di ottimismo ha siglato anche tutte le nostre uscite ADV su FOOD. 
Viviamo in un periodo storico nel quale non possiamo permetterci di “dormire” e noi, gli occhi li abbiamo tenuti belli aperti. Per non perderci niente, per essere pronti e per essere certi di fare tutto nel migliore dei modi.

Ecco la nostra nuova ricca offerta:
- la linea Antica Tradizione, filetti di alici classici in formati diversi per aver sempre a disposizione la quantità ottimale; 
- la linea Aperitips, ideali per le pause fuori pasto e per gli aperitivi più sfiziosi. Disponibile in comodi pack monodose da 50 g.
- la linea Omegabuono, linea più healthy, che racchiude i filetti selezionati di tonno (anche in 4 ricettazioni sfiziose e naturali) e di sgombro, double clean, da gustare con un contorno o in stuzzicanti insalate;
- la linea Sì Chef, a base di ingredienti semplici o già ricettati, pronti da usare per la preparazione di piatti gustosi.
- la linea Cantabrico, ossia l’eccellenza dei filetti di alici grandi e carnosi pescati nel Mar Cantabrico, una proposta di gusto per veri intenditori. 

E per offrire nuove occasioni di consumo dei filetti di Alici, c’è anche l’inedita proposta di Kit Aperitips, con un vasetto di filetti di Alici da 50 g in olio delicato, due pacchetti di cracker e una forchettina in acciaio.

Parma, prima città italiana a essere nominata Città Creativa UNESCO della Gastronomia e Capitale Italiana della Cultura 2020+21, dedica l’intero mese di settembre alla cultura del cibo e alla sua identità in cucina. Dal 29 agosto al 26 settembre a Parma è tempo di Settembre Gastronomico.
Il suo calendario è ricco di attività ed eventi dedicati alle eccellenze del territorio parmense come ad esempio le DOP Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, la pasta, il pomodoro, il latte con i prodotti lattiero/caseari e le nostre alici.
A rendere possibile le iniziative di “Settembre Gastronomico” è una prestigiosa rete di collaborazione tra il mondo delle Istituzioni, rappresentato dal Comune di Parma e i privati, da Consorzi di Tutela ad azienda agroalimentari, passando per il mondo dell’associazionismo e della ristorazione.
Il coordinamento invece è di Parma Alimentare.

Segnate in agenda: la "settimana delle alici" sarà quella del 20/26 settembre.

Seguite i nostri canali social per scoprire le golose sorprese che abbiamo preparato!

Giovanni Palmieri, il nostro Amministratore Unico, racconta in un'interessante intervista sull’ultimo numero di Food (il mensile di riferimento per l'industria e il retail) il percorso di rebrading e di riposizionamento strategico che ha interessato la nostra azienda negli ultimi mesi.

Un restyling che ci ha portato ad assumere una nuova identità: un cambiamento non solo visivo ma strutturale, complessivo che partendo dai pack, arriva alla presenza social e digital, passando da un arricchimento della gamma prodotti.

Queste, le sue parole per raccontare il fulcro della nostra mission strategica:
"Siamo un’azienda che ha la testa al Nord e il cuore al Sud. La nostra sede è a Parma, ma la proprietà è fortemente radicata nel Cilento, dove è tuttora ubicato lo storico stabilimento di Santa Maria di Castellabate. Un’area meravigliosa che rappresenta tutti valori del Sud: amicizia, convivialità, natura incontaminata, sole e luce, mare cristallino, buon cibo, semplice e naturale. Vogliamo che l’offerta Zarotti racconti questi valori, che sono poi l’anima della nostra azienda".

L’intervista, si conclude, ponendo l’accento sugli obiettivi futuri, che si possono riassumere nella volontà di posizionarci come marchio unicum nel panorama delle conserve ittiche, puntando:

- sul riconoscimento condiviso di brand friendly, giovane, innovativo, attento al mare e alla sostenibilità, con tante soluzioni “moderne” e non solo mainstream;
- sull'impegno a mantenere altissimi i livelli qualitativi dei prodotti;
- sull’incentivazione di una politica di prezzo accessibile che favorisce l'acquisto frequente e bypassa le logiche legate alla promozione.

Siamo orgogliosi di dirvi che...abbiamo vinto il 18° Press, Outdoor & Promotion Key Award di Media Key, con la campagna “chi dorme non piglia…Zarotti”

E noi, gli occhi li abbiamo tenuti belli aperti.⁣ Per non perderci niente, per essere pronti, per essere certi di fare tutto nel migliore dei modi.⁣

Il risultato? #mareviglioso.

La nostra nuova “vita” parte da qui: da un claim provocatorio ma allo stesso tempo carico di ottimismo e da un riconoscimento importante. Da una grande soddisfazione e da una conferma che siamo sulla strada giusta ma che abbiamo, comunque, ancora tanto da fare.

 

Anche quest’anno, il formato monoporzione da 50g dei Filetti di Alici della linea #aperitips si aggiudica il Quality Awards 2021.

Il prestigioso premio è l'unico riconoscimento italiano attribuito ai prodotti di qualità che coinvolge realmente e in prima persona i consumatori italiani. Trecento consumatori, infatti, sono stati invitati ad esprimere un giudizio attraverso una vera e propria esperienza sensoriale completa. Tra i prodotti premiati quest'anno, oltre ai nostri filetti di alici, ci sono grandi marchi evergreen e novità di mercato: tutti prodotti in linea con le ultime tendenze di consumo.

I filetti di alici #aperitips sono una nostra innovazione. Il comodo formato monodose, facile da aprire e chiudere, è pensato sia per aperitivi, antipasti e finger food gustosi che per stuzzichini “veloci”.

Inoltre, la conservazione in olio delicato conferisce alle alici un sapore delicato e leggero.

Cosa aspetti? 
Provali!

È stato un anno difficile, per tutti. Un anno diverso, inaspettato e che ci ha cambiato nel profondo. È stato l’anno dei sacrifici, delle rinunce, dei cambiamenti, ma anche l’anno delle opportunità.
E mai come in questo 2020, il termine “opportunità” ha acquisito un valore così grande.
Sì, perché avere una possibilità oggi significa ricevere un grande regalo.
A volte, però l’opportunità non va attesa, ma cercata, con tutte le forze. Con tenacia, con amore, con passione, con fede o con fiducia, non importa con che cosa, l’importante è non smettere mai di credere che tutto potrà cambiare in meglio.
Noi ci crediamo, ogni giorno. Per noi, per le nostre famiglie e per chi ha avuto fiducia in noi e a volte anche per chi non ne ha avuta. Una possibilità si da a tutti. Soprattutto in giorni come questi.

“Auguriamo a tutti voi, molti, molti Natali felici, e tante amicizie.
E una grandissima quantità di ricordi gioiosi.
In questo giorno di speranza non terremo più Lontano niente dal nostro focolare e chiunque sarà il benvenuto.
Benvenuto a ciò che è stato, a ciò che è e a ciò che speriamo sarà!
Auguriamo buon Natale a ciascuno di noi.”

Raccontare l’identità di Parma e del suo territorio attraverso la cucina.

Dal 30 agosto al 27 settembre ritornano gli eventi di “Settembre Gastronomico”.
A rendere possibile, nel rispetto delle normative e disposizioni sanitarie, la manifestazione con un programma di eventi diffusi sia su tutto il territorio parmense che tramite webinar, è stata la collaborazione tra Istituzioni, aziende, ristoratori e associazioni di categoria.

Quest’anno tre cene andranno a sostenere Emporio Solidale Parma, che a seguito dell’emergenza Covid-19, aiuta quotidianamente 1.300 famiglie.
E nel segno della solidarietà ci saranno anche i gemellaggi in cucina con le città di Bergamo e Genova.

Come in ogni edizione, le protagoniste del programma di “Settembre Gastronomico”, sono le filiere che hanno contribuito a fare di Parma sia la capitale della Food Valley che la Città Creativa UNESCO della Gastronomia:
quelle delle alici (alla quale apparteniamo), quelle DOP del Parmigiano Reggiano e del Prosciutto di Parma, quella della pasta, del pomodoro e del latte.

Ogni settimana del mese di settembre sarà dedicata a una filiera rappresentativa della Food Valley parmense:
– quella del pomodoro dal 30 agosto al 5 settembre;
– quella del Prosciutto di Parma DOP dal 6 al 12 settembre;
– quella del Parmigiano Reggiano DOP e latte dal 13 al 19 settembre;
– quella delle alici e della pasta dal 20 al 27 settembre.

Inoltre, per tutto il mese di settembre, i turisti in arrivo a Parma (Città Creativa UNESCO delle Gastronomia e Capitale Italiana della Cultura 2020+21) riceveranno in omaggio una “Tasty Box – I Sapori della Food Valley”, con tutti i prodotti simbolo della Food Valley parmense, tra i quali ci saranno anche i nostri Filetti di alici #aperitips.
Per ottenerla sarà sufficiente soggiornare in una delle strutture ricettive della città, per un periodo che comprenda almeno la notte del sabato.

GLI EVENTI PIÙ IMPORTANTI:

– 1° SETTEMBRE
CENA “PARMA INCONTRA BERGAMO” CON CHEF CHICCO CEREA

150 gli ospiti previsti, che ceneranno sotto le stelle, nel giardino alla francese della Reggia. Guest chef della serata sarà Chicco Cerea, tre stelle Michelin al Ristorante “Da Vittorio”, affiancato dalla squadra di Parma Quality Restaurants. A firmare il dessert saranno invece i pastry chef Walter Masut ed Enrico Nativi di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana.
La cena intende suggellare l’amicizia tra le città di Parma e Bergamo e vuole essere un ringraziamento per l’impegno degli chef di Parma Quality Restaurants e delle imprese parmensi, che, durante l’emergenza Covid-19, hanno contribuito a raccogliere derrate alimentari per l’ospedale da campo di Bergamo, gestito dai Fratelli Cerea.

– 15 SETTEMBRE
CENA “PARMA INCONTRA GENOVA”

L’appuntamento è per martedì 15 settembre, ai Portici del Grano, nel centro storico di Parma. A caratterizzare questa cena sarà la collaborazione tra Parma e Genova: un’amicizia nel segno della cucina e della solidarietà, nel ricordo delle iniziative benefiche a favore della città ligure portate avanti nelle settimane scorse da Parma, attraverso la squadra Parma Quality Restaurants e un gruppo di aziende food. In cucina, al fianco proprio degli chef Parma Quality Restaurants, lavorerà chef Matteo Losio, Trattoria “Bruxaboschi”, storico locale genovese. La cena ha una finalità benefica: parte dell’incasso delle serata sarà devoluto infatti a Emporio Solidale Parma.

– 24 SETTEMBRE
CENA CON IL REGISTA GIANMARIA ALIVERTA

Giovedì 24 settembre, a Parma, presso il Bersò in stile Liberty collocato nel parco ex Eridania, è in programma la cena spettacolo con il giovane regista lirico Gianmaria Aliverta, che ha fatto della divulgazione dell’opera lirica in contesti inusuali la sua missione artistica.
Lo spettacolo “In Cucina con Verdi”, tutto giocato sulla triade arte-cultura-cucina, intende svelare un lato meno noto del Maestro, la sua natura di raffinato amante della cucina: si basa sull’alternanza tra esecuzione di arie verdiane, racconto di aneddoti e attività ai fornelli e vede Aliverta anche nel ruolo di attore e aspirante cuoco. Al suo fianco, gli chef di Parma Quality Restaurants, che proporranno un menu con piatti cari a Giuseppe Verdi.

19.09.2019

Da sabato 5 a mercoledì 9 ottobre saremo presenti ad Anuga 2019.
Abbiamo scelto la più grande e importante fiera al mondo di Food & Beverage per presentare le nostre novità.
Vieni a trovarci: Padiglione 11.2 – Stand E044 –   Colonia (Germania).

Potrai gustare in anteprima tutti i nostri nuovi #aperitips nel formato 50 gr!

Dal 1° al 29 settembre ritorna a Parma “Settembre Gastronomico” l’evento dedicato alla celebrazione del buon cibo,  alla promozione della cultura gastronomica locale e all’esaltazione delle filiere della Food Valley.
Parma, capitale italiana della Food Valley, inizia così a prepararsi al 2020, dove indosserà la fascia di Capitale Italiana della Cultura.

L’evento promosso dal Comune di Parma e dalla Fondazione Parma UNESCO City of Gastronomy, ha la regia di Parma Alimentare e dell’associazione “Parma, io ci sto!”.
La kermesse è infatti un vero e proprio progetto corale, espressione della massima integrazione del sistema agroalimentare parmense e frutto della collaborazione tra queste e le principali istituzioni locali.

Main sponsor saranno BMW ed Esselunga mentre i main partner saranno i Consorzi di Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma (ambasciatori nel mondo dell’eccellenza del “Made in Italy”) e alcune aziende rappresentanti delle principali filiere del food del territorio come ad esempio:
Barilla, per il settore della pasta e prodotti da forno, Mutti e Rodolfi, per il distretto della trasformazione del pomodoro industriale, noi di Zarotti insieme a Delicius Rizzoli, L’Isola d’Oro e Rizzoli Emanuelli  per quello  delle conserve ittiche e Parmalat, per quello del latte.

Convivialità e il buon cibo saranno i protagonisti indiscussi di tutti gli eventi in programma.
Scopriamoli:

CENA DEI MILLE
martedì 3 settembre

Il centro storico di Parma si trasformerà in un ristorante gourmet sotto le stelle e ad allietare i mille ospiti sarà un menu studiato dagli chef di Parma Quality Restaurants, il consorzio che riunisce 28 ristoratori di Parma e provincia, considerati la migliore espressione della cucina di territorio.
L’evento avrà uno scopo benefico di raccolta fondi.

BISTRÒ PARMA
tutte le domeniche di settembre

Sotto i Portici del Grano in Piazza Garibaldi, sarà attivo il Bistrò Parma: uno spazio dove foodie e turisti in arrivo in città, avranno la possibilità di assaggiare i prodotti simbolo del “Made in Parma”, nelle proposte gourmet firmate da Parma Quality Restaurants.
Da non perdere sarà il concorso L’Acciuga d’Argento promosso da tutte noi aziende del network “Le Alici a Parma”, dove foodie e appassionati di cucina, saranno sfidati e chiamati a interpretare con creatività le alici come ingrediente in cucina.

GIARDINI GOURMET
venerdì 13 e 27 settembre

Parma, già patria del buon cibo è anche la città della musica (per aver dato i natali a Giuseppe Verdi e Arturo Toscanini) e dei tanti incantevoli giardini, segreti.
Giardini Gourmet sarà un vero e proprio walking tour gastronomico che in collaborazione con FAI – Fondo Ambiente Italiano, offrirà per due serate, la possibilità di visitare alcuni angoli verdi esclusivi di Parma, assaggiando food e ascoltando della buona musica.
La cura gastronomica dell’evento sarà sempre di Parma Quality Restaurants mentre la selezione musicale sarà firmata da Verdi Off – Teatro Regio di Parma.

OPEN DAY IN AZIENDA E VISITE AI MUSEI DEL CIBO
settembre

“Settembre Gastronomico” sarà poi un’occasione per conoscere le filiere: durante tutto il mese si avrà l’opportunità di visitare il Pastificio Barilla, i caseifici e i prosciuttifici dove nascono le DOP Parmigiano Reggiano e Prosciutto di Parma, gli stabilimenti di lavorazione del pomodoro di Rodolfi Mansueto.
Sarà inoltre possibile, effettuare visite guidate nei sette Musei del Cibo della Provincia di Parma, un circuito che non ha eguali in Italia:
Museo del Parmigiano Reggiano, Museo della Pasta, Museo del Pomodoro, Museo del Vino, Museo del Salame Felino, Museo del Prosciutto di Parma, Museo del Culatello. Ai quali si aggiunge il Museo d’Arte Olearia di Coppini Arte Olearia.

LABORATORI DIDATTICI GIOCAMPUS
dal 2 al 14 settembre

Per le prime due settimane di settembre ci saranno anche dei laboratori didattici per bambini e ragazzi, curati da Giocampus.
Attraverso la formula dell’edutainment, l’obiettivo è quello di promuovere la cultura di una corretta alimentazione e il consumo responsabile del cibo.

VERDI OFF
dal 21 settembre al 20 ottobre

Il cartellone di “Settembre Gastronomico” sarà poi costellato anche da momenti culturali e di spettacolo.
L’appuntamento più atteso sarà quello con il una rassegna di appuntamenti collaterali realizzata dal Teatro Regio di Parma insieme con il Comune di Parma.
L’idea è quella di offrire occasioni di incontro e scoperta della musica e dell’opera di Giuseppe Verdi a un pubblico ampio e di ogni età, alle famiglie, ai giovani, ai bambini e a coloro che si trovano in luoghi di cura e negli istituti penitenziari.
In cartellone sono previsti oltre 50 eventi in 30 luoghi diversi distribuiti tra Parma e provincia.

EVENTI LUNGO LA VIA EMILIA
Settembre

Degli esempi?
Festival del Prosciutto di Parma, in programma dal 6 all’8 settembre a Langhirano (con weekend “Finestre Aperte” ogni settimana del mese);

Festa della Malvasia di Maiatico, a Sala Baganza il 7 e 8 settembre;

Salone del Camper (Parma, 14-22 settembre), tra le più importanti manifestazioni fieristiche a livello europeo, dedicate al mondo del caravanning e del plein air;

Sagra della Giareda” (Reggio Emilia, 4-8 settembre) promosse da Destinazione Turistica Emilia;

Piacenza è un mare di sapori” (Piacenza, 6-9 settembre) evento enogastronomico promosso da Destinazione Turistica Emilia.

Segna in agenda l’appuntamento!